I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno condotto un’operazione di controllo straordinaria per garantire la sicurezza dei cittadini, con particolare attenzione alle zone della movida del sabato sera: il servizio, che ha visto impiegate diverse pattuglie e una Stazione Mobile su tutto il territorio, aveva l’obiettivo di prevenire e reprimere qualsiasi forma di illegalità e di verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada

DURANTE I CONTROLLI, SONO STATE FERMATE PIÙ DI 200 PERSONE E CONTROLLATI OLTRE 130 VEICOLI, EVIDENZIANDO DIVERSE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA, ALCUNE DELLE QUALI COMPORTAVANO SERI RISCHI PER LA SICUREZZA STRADALE

254

I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno condotto un’operazione di controllo straordinaria per garantire la sicurezza dei cittadini, con particolare attenzione alle zone della movida del sabato sera: il servizio, che ha visto impiegate diverse pattuglie e una Stazione Mobile su tutto il territorio, aveva l’obiettivo di prevenire e reprimere qualsiasi forma di illegalità e di verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada.

Durante i controlli, sono state fermate più di 200 persone e controllati oltre 130 veicoli, evidenziando diverse violazioni al Codice della Strada, alcune delle quali comportavano seri rischi per la sicurezza stradale. Sono stati decurtati oltre 130 punti dalle patenti di alcuni trasgressori e sono stati sequestrati 8 veicoli, mentre 6 sono stati sottoposti al vincolo del fermo amministrativo. In relazione ai reati stradali, sono state deferite quattro persone, due delle quali per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche, una per guida sotto l’effetto di stupefacenti e una per il possesso illegale di un coltello vietato.

Nel campo della lotta alla droga, cinque individui sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante le perquisizioni personali, sono stati trovati in possesso di marijuana, hashish e cocaina suddivise in dosi pronte per la vendita. Inoltre, otto giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina come assuntori di droghe, trovati in possesso di dosi per uso personale. Tutta la droga sequestrata è stata inviata ai carabinieri del R.I.S. di Messina per le relative analisi di laboratorio.

In seguito a un controllo presso un ristorante della zona, i Carabinieri hanno denunciato il titolare per aver detenuto oltre 15 kg di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione destinati al consumo umano. I prodotti sono stati sequestrati e inviati per ulteriori accertamenti. Inoltre, il responsabile dell’attività è stato deferito per tentata frode nell’esercizio del commercio, avendo tentato di somministrare prodotti surgelati etichettati come freschi.