Durante le festività di Natale, a Barcellona Pozzo di Gotto avevano compiuto una rapina, ora gli inquirenti li hanno arrestati. Il 27 dicembre scorso, due uomini di origini slave, padre e figlio rispettivamente di 49 e 19 anni, introdottisi in una abitazione, arraffavano:oro, gioielli e preziosi.

Durante il furto, i due malviventi sono stati scoperti dai proprietari dell`appartamento, nei confronti dei quali è stato brandito un coltello dagli stessi ladri, che così riuscivano a fuggire a bordo di una Mercedes con la refurtiva. Immediatamente dopo i fatti criminosi, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto, ha avviato le indagini di pertinenza che hanno consentito di rintracciare gli autori del furto, finito in rapina.

Nelle ore scorse così, gli Agenti della Squadra mobile di Lecce, in applicazione di un decreto emesso dal G.I.P. presso il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno arrestato i due ladri. Il padre, si trova ora agli arresti presso la Casa circondariale di Lecce, mentre il figlio è ai domiciliari, con l`applicazione del braccialetto elettronico.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO