La Corte suprema australiana sembra non avere dubbi: la dottoressa Chamari Liyanage avrebbe ucciso il marito a bastonate, Dinendra Athukorala, dopo un rapporto sessuale a tre con una diciassettenne.

La coppia residente nello Sri Lanka, non sarebbe nuova a questi “ménage à trois,” ma la dottoressa questa volta, stanca delle continue richieste sessuali del consorte, lo avrebbe bastonato a morte; lasciandolo in una pozza di sangue.

A quanto pare la donna aveva paura di compromettere la sua carriera lavorativa proprio a causa delle innumerevoli esigenze erotiche del marito. Dopo aver commesso l’omicidio, sarebbe stata la stessa moglie a telefonare alle forze dell’ordine.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO