Il Cineforum Addiopizzo riprende la sue attività, e questo giovedì alle ore 19, nella sede di via Roosevelt, sarà proiettato il film “La nostra Terra”, con ingresso gratuito. A seguire, un confronto con Tiziana Tracuzzi, coordinatrice di Libera a Messina. La pellicola del 2014 si ispira ad esperienze di cooperative nate sulle terre confiscate alle mafie, in molte zone d’Italia, nello specifico nelle campagne pugliesi, raccontando l’applicazione della legge n. 109/96, sul riutilizzo sociale dei beni confiscati.

“La nostra terra” è un film sociale, un film inchiesta, pur rimanendo sui toni leggeri della comicità. Diretto da Giulio Manfredonia, narra di una singolare antimafia che dovrà fare i conti con l’ambiguità di alcune situazioni che contrastano gli sforzi di chi crede nella legalità.

Al termine del dibattito verrà offerto un aperitivo a base di prodotti di “Libera Terra” realizzati su terreni confiscati alla mafia. L’iniziativa rientra nella convenzione stipulata con il Comune di Messina per la gestione dell’appartamento di via Roosevelt, bene confiscato alla mafia ed assegnato al Comitato Addiopizzo nel mese di luglio del 2012, a seguito di gara ad evidenza pubblica, in osservanza alla Legge n. 109/96 sull’uso sociale dei beni confiscati.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO