Trecento euro di multa più spese legali pari a 1400 euro e un risarcimento civile ancora da quantificare: questa la condanna inflitta al segretario provinciale della Cgil, Lillo Oceano. nel 2012; reo di aver insultato su Twitter l’ex sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca.

Il tweet incriminato diceva: “A Messina si rispettano le tradizioni: alla Provincia Ricevuto detto Nannibugia, al Comune di Messina Peppinocchio”. Buzzanca, sentendosi insultato, decise di sporgere querela per diffamazione contro Lillo Oceano.

Nel pomeriggio di ieri, dopo quattro anni quindi, è arrivata la tanto agognata sentenza che ha dato ragione a Peppino Buzzanca, condannando di conseguenza il sindacalista al pagamento di una multa e delle spese processuali; oltre alla cifra dovuta all’ex sindaco, come risarcimento civile.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO