Gli agenti della Squadra mobile di Messina hanno tratto in arresto Tommaso Ferro, per aver violato gli obblighi di sorveglianza speciale; con soggiorno presso il proprio domicilio. Si tratta di un trentanovenne messinese con diversi precedenti a carico.

In particolare, Ferro ha trasgredito le suddette prescrizioni non essendo stato rintracciato presso la propria abitazione, nel corso di diversi controlli effettuati dai poliziotti. Nella giornata di ieri ha deciso di presentarsi negli uffici della Squadra Mobile.

Il malvivente, che annovera a suo carico numerosi precedenti per droga e associazione mafiosa, è stato pertanto arrestato, e su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica A. Carchietti, è stato condotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO