Nella giornata di oggi, il comprensorio nebroideo, nella fattispecie la cittadina di Sant’Agata di Militello è interessata dalla cerimonia di celebrazione per il venticinquennale dalla fondazione dell’A.C.I.S.; la prima Associazione antiracket della zona. Dalle ore 12 di oggi infatti, il Capo della Polizia Alessandro Pansa è in visita nella cittadina tirrenica, in precedenza rompendo il protocollo senza averlo preventivato, ha deciso di recarsi presso la Caserma Calipari di Messina.

Accompagnato dal Questore Giuseppe Cucchiara, ha fatto il suo ingresso nella struttura di via Villari verso le 10:20, è rimasto con agenti e poliziotti fin poco dopo le 11, si è vissuto dunque un momento speciale, con un saluto verso i componenti di tutti i reparti, dalla Stradale alla Scientifica, passando alla Squadra Mobile concludendo con la sezione Volanti. Dopo aver deposto una corona d’alloro al Monumento ai Caduti, esistente dentro la Caserma, Pansa dinanzi ad uno schieramento di poliziotti ha tenuto un breve discorso.

Esiste fra le fila della Polizia a Messina una carenza di personale, che le Organizzazioni Sindacali presenti alla Calipari, hanno potuto sottoporre all’attenzione del Prefetto anch’Egli tra gli ospiti di stamane, consegnandogli una lettera da inoltrare al Capo della Polizia. Pansa prima di passare al commiato, si è congratulato con i nuovi dirigenti arrivati, salutando tutti, ha augurato a chi andrà via da Messina la relativa fortuna per i nuovi percorsi che si andranno a realizzare.

Tornando a Sant’Agata di Militello, la manifestazione prevista presso il Palauxilium, è promossa dalla (F.A.I.) Federazione Antiracket Italiana, con uno spazio nella circostanza, anche per la presentazione del Premio “Vincenzo Parisi – Memoria e legalità” rivolto agli studenti degli istituti scolastici santagatesi. Il presidente F.A.I. Sant’Agata Militello Giuseppe Foti, il sindaco di Sant’Agata Militello Carmelo Sottile, il presidente nazionale F.A.I.Giuseppe Scandurra, il presidente Onorario F.A.I. Tano Grasso ed il commissario straordinario Antiracket Santi Giuffrè, gli ospiti previsti e presenzianti alla cerimonia.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO