Questa notte a Messina, dopo una segnalazione alla Polizia: tre uomini venivano colti in fragranza di reato, intenti a forzare la saracinesca di una rivendita di tabacchi, sita in via La Farina. Gli agenti delle volanti, sono intervenuti immediatamente, arrestando i messinesi: Emanuele Samo 27 anni, Cosimo Alessandro Frisone 28 anni e Salvatore De Leo 39 anni. Tutti e tre ritenuti responsabili del reato di tentato furto pluriaggravato in concorso.

I poliziotti, giunti sul posto segnalato, hanno notato tre soggetti, in prossimità della saracinesca del predetto tabacchino, darsi a precipitosa fuga a piedi, che prontamente inseguiti sono stati bloccati poco dopo. Inoltre, è stato accertato che i tre avevano già tagliato la saracinesca dell’esercizio commerciale con una cesoia rinvenuta in una via adiacente e sequestrata, e disattivato la sirena dell’allarme sradicandola dal muro e gettandola in secchio pieno d’acqua, celato a sua volta all’interno di un cassonetto dei rifiuti.

Le immagini del sistema di video sorveglianza di cui è dotato il tabacchino hanno permesso di ricostruire tempi e dinamiche del tentato furto, facendo emergere le inequivocabili responsabilità dei tre arrestati, che su disposizione del P.M. di turno sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati stamane con rito direttissimo.

SAMO EMANUELE FRISONE COSIMO ALESSANDRO DE LEO SALVATORE-1

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO