Il direttore generale dell’AMAM, Luigi La Rosa, comunica che il pericoloso batterio, Pseudomonas Aeruginosa, non sarebbe presente nella Condotta comunale. Si tratterebbe quindi di una questione circoscritta a un condominio della Via Manzoni. Le analisi di laboratorio effettuate dall’ASP di Messina, proprio su mandato Amam, hanno avuto esito negativo.

Rientra quindi l’allarme batterio per la città di Messina ma permane l’allerta presso il condominio in questione. A quanto pare il Pseudomonas Aeruginosa si anniderebbe essenzialmente nelle cisterne condominiali ma è possibile che anche le condutture idriche interne delle abitazioni risultino infettate.

Di conseguenza si renderà necessario un intervento di sanificazione straordinario che prevederà l’introduzione di acqua bollente e cloro nelle suddette cisterne, nel “polmone” della condotta condominiale e nelle tubature interne; al fine di eliminare ogni possibile residuo del temibile batterio. L’intervento sarà effettuato lunedì 21 marzo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO