Questa mattina la Dia di Messina, in collaborazione con il centro operativo di Catania, ha posto i sigilli al patrimonio dell’imprenditore Salvatore Santalucia, di Roccella Valdemone. L’uomo, di 62 anni, opera nel settore del movimento terra e della produzione di calcestruzzi.

Tale provvedimento interesserà terreni e fabbricati per un valore complessivo di 1,3 milioni di euro. L’imprenditore Santalucia era stato già colpito, nel mese di dicembre dello scorso anno, da precedente sequestro disposto dal medesimo Tribunale; su proposta del Direttore della Dia, Nunzio Ferla.

Le operazioni di sequestro beni, curate dalla Direzione Investigativa Antimafia, a carico dell’imprenditore di Roccella Valdemone, sono scattate alle prime ora di questa mattina e sarebbero attualmente in corso.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO