Nel corso della odierna mattinata, dopo le ore 11, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, gli assessori, con delega alla Polizia Municipale, Gaetano Cacciola, alle Risorse del Mare, Sebastiano Pino ed il comandante del Corpo di Polizia Municipale, Calogero Ferlisi, accompagneranno il sindaco Renato Accorinti. Tutti saranno impegnati, nella consegna degli encomi agli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, ovvero coloro i quali si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno 2015, secondo quanto previsto dall’art. 74 c. 1 del regolamento di Polizia Municipale.

Nella circostanza saranno presenti, anche esponenti della Capitaneria di Porto e dell’Arma dei Carabinieri. Nel dettaglio, encomio del sindaco, ai commissari, Gaetano La Mazza e Carmelo Pace, agli ispettori capo, Stefano Musumeci e Giuseppe Parialò, all’agente, Daniele Villarà, per l’arresto in flagranza  di due pregiudicati per il reato di furto. Onorificenza anche agli ispettori capo, Giovanni Arizzi e Alessandro Platania, per aver scoperto una truffa nei confronti delle compagnie assicuratrici.

Senza pensare troppo alla propria incolumità fisica, i due ispettori hanno coordinato le operazioni di Polizia Giudiziaria denominata “Tris”, con la collaborazione dei colleghi dell’Arma, pervenendo all’arresto di 52 persone. In conclusione, si prevede la consegna di un encomio solenne da parte della Giunta Municipale, al commissario Stellario Repici e agli ispettori capo, Simeone Bertuccio, Giacomo Longo e Cosimo Peditto, appartenenti alla sezione Marittima del Corpo. La Guardia Costiera, durante l’Operazione Mare Sicuro, avvalendosi della collaborazione dei predetti, salvava da morte certa un sommozzatore rimasto con le gambe tranciate da un natante.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO