In anticipo rispetto agli anni passati, MessinAmbiente ha già iniziato la pulizia delle spiagge: in fase iniziale i lavoratori si occuperanno di rimuovere i rifiuti più ingombranti e solo successivamente inizieranno una pulizia dettagliata.

Alla suddetta pulizia parteciperanno i gestori dei lidi, quest’ultimi daranno man forte ai lavoratori del Comune nelle zone date loro in concessione. Nei punti di accesso alle spiagge più popolate, saranno collocati cestini per riporre i rifiuti.

Al fine di mantenere il litorale in buone condizioni, saranno avviate campagne di sensibilizzazione “porta a porta”. Anche un giornale online, “L’eco della spiaggia”, sarà promosso dall’assessorato comunale all’Ambiente.

In tal senso, l’assessore Ialacqua sottolinea come la stagione balneare sia iniziata ufficialmente il primo di aprile. Questi interventi di pulizia anticipati, infatti, erano stati opportunamente programmati dall’amministrazione comunale; segue l’augurio di collaborazione da parte di associazioni di volontariato.

Inoltre dal 1 marzo al 31 ottobre saranno effettuate operazioni di campionamento proprio delle acque marine dei nostri litorali: per verificarne lo stato di pulizia e l’effettiva balneabilità delle zone interessate.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO