TCF vi da appuntamento questa sera, per intrattenervi con il programma condotto da Emilio Pintaldi, “Malalingua”, dalla parte della gente, per consentirle una informazione libera, un autentico “Spazio di libertà”. Così Emilio Pintaldi storico conduttore messinese, espressione di punta di un giornalismo d’inchiesta e pungolante, scrive: “Parte della delega al Patrimonio assegnata all’assessore dall’aspetto teutonico Eller Vainecher potrebbe tornare nelle mani dell’assessore messinesissimo Sebastiano Pino che stava seguendo la gestione dei beni comuni relativamente ai senza tetto”.

“Lo Pretende Cambiamo Messina dal basso, che lo ha chiesto al sindaco Accorinti all’indomani della nomina dei due nuovi assessori. Accorinti, inoltre, così come richiesto dai movimenti, spiegherà al movimento la sua presenza alla Leopolda palermitana targata Faraone. Nessuna voglia, ha già detto il primo cittadino, di avvicinarsi al Pd. Certo è, che di stracci nelle chat riservate ai movimentisti ne sono volati. L’amministrazione Accorinti sta vivendo il suo peggior momento da quando si è insediata”.

“I sindacati le rimproverano di essere lontana dai bisogni della gente e citano l’ultimo caso della mense scolastiche chiuse, il Nuovo centrodestra e l’Udc annunciano la mozione di sfiducia e adesso anche i movimenti fedelissimi criticano e pretendono maggiore chiarezza. “Accorinti 2 punto o zero?” è il titolo della puntata di Malalingua che andrà in onda  alle 20,30 su Tcf, canale 113 del digitale e in streaming su Tcftv”.

“In studio i consiglieri comunali Mario Rizzo, Udc e Pippo Trischitta Forza Italia, il rappresentante del Pd che si occupa del tesseramento e dei nuovi proseliti Alessandro Russo, l’assessore alla Viabilità Tanino Cacciola, il portavoce di Cambiamo Messina dal basso Federico Alagna, il giornalista di area Pd Giovanni Frazzica e forse, ma veramente forse, il commissario del Pd Ernesto Carbone. Non mancate”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO