Accade a Messina mentre un’automobilista era in sosta a Piazza della Repubblica, un pregiudicato lo ha intimidito infilando il capo nell’abitacolo dell’auto, costringendolo a consegnargli le monete che teneva a vista vicino il sedile.

Visibilmente ubriaco, il criminale lo ha poi minacciato e obbligato a dargli quanto aveva nel portafogli. E’ successo ieri, nel tardo pomeriggio nella suddetta piazza. La vittima era in attesa di un familiare. Quando, in stato di choc, ha realizzato quanto accaduto, ha subito chiamato il 113.

I poliziotti delle volanti impegnati nel controllo del territorio, ascoltato quanto accaduto, hanno avviato le ricerche del rapinatore rintracciandolo poco dopo nei pressi della stazione ferroviaria. Trattasi di Salvatore Calabrò, 39 anni, messinese. L’uomo è stato arrestato per il reato di rapina. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sarà giudicato stamani con rito direttissimo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO