Ennesimo guasto alla condotta e Messina si risveglia di nuovo senz’acqua. Oramai si tratta di una triste consuetudine per la città dello Stretto: acquedotto degradato e falla che questa volta si apre nel tratto di Sant’Alessio. Ogni qualvolta il maltempo imperversa nella zona della condotta, questa si sbriciola anche per lievi smottamenti del terreno.

I tecnici dell’Amam coadiuvati dal personale della Protezione Civile si trovano sul posto: durante la notte le ruspe hanno scavato per liberare il tubo, e permettere quindi il successivo intervento di saldatura che dovrebbe avvenire entro la giornata di oggi.

Il ripristino della normale erogazione idrica è previsto per domani, tuttavia, viste le fatiscenti condizioni dell’acquedotto, azzardare previsioni in tal senso è sempre proibitivo. Unici dati certi: attualmente la zona Nord della città risulta privata dell’acqua corrente, a differenza della zona Sud che può sempre contare sull’ausilio dell’acquedotto della Santissima.

1 COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO