La Squadra Mobile di Messina ha posto in essere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di T.O. 55 anni messinese. L’uomo si è reso responsabile di cessione di sostanza stupefacente alla figlia minorenne della moglie, nonché di aver compiuto a più riprese atti sessuali con la stessa.

Dalle indagini è emerso che l’arrestato ha più volte abusato della sedicenne, figlia della moglie, cedendole in diverse occasioni sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e “cocaina”.

L’uomo, in particolare, approfittando del rapporto di convivenza con la giovane vittima e della fiducia della stessa, ha subdolamente indotto la minore ad avere rapporti sessuali con lui, sia in casa, approfittando dell’assenza della madre, sia in auto, invitandola persino, più volte, a consumare sostanza stupefacente; la giovanissima vittima si trovava peraltro in stato di ansia, non riuscendo a reagire e ad opporsi per il timore che la madre potesse scoprire la vicenda e mandarla a vivere altrove.

L’intensa attività investigativa ha però permesso di accertare in tempi rapidi la vicenda, consentendo all’A.G. di intervenire evitando il pericolo di reiterazione di simili condotte, e di agire nell’interesse della vittima minore, che sarà adeguatamente seguita per consentirle di superare tale traumatica esperienza.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO