La Guardia costiera ha reso noto che la propria unità navale, la Motonave “Dattilo”, ha effettuato la notte scorsa una operazione di soccorso a largo delle coste siciliane, 200 miglia ad est. 249 migranti, che si trovavano a bordo di un peschereccio, transitante all’interno dell’area Sar (ricerca e soccorso) ove vige la responsabilità italiana, sono stati tratti in salvo nell’ambito di una attività di soccorso, coordinata dalla Sala operativa della Guardia costiera di Roma e dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

La chiamata per chiedere i soccorsi, è arrivata alla Centrale operativa da un telefono satellitare. L’unità navale, che procede in direzione delle coste italiane, sbarcherà a Messina.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO