Ieri un uomo di 62 anni si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale Piemonte di Messina: il malcapitato presentava ferite riconducibili ad arma da taglio, in particolare alla schiena e vicino all’orecchio. Per sua buona sorte le ferite risultavano essenzialmente superficiali.

Il fatto è avvenuto, verso le 16 e 30, in un’abitazione sita in Salita Montesanto di C.da Petrazza. L’uomo sarebbe stato accoltellato ripetutamente dalla moglie dopo una lite, con un coltello da cucina. Il 62enne riusciva a divincolarsi e dirigersi al pronto soccorso più vicino.

I medici del Piemonte hanno riscontrato, oltre alle ferite d’arma da taglio, un trauma toracico dovuto probabilmente ad una caduta dell’uomo durante la colluttazione con l’agguerrita consorte. Davanti a tali ferite, è scattata la segnalazione alle forze di Polizia.

La donna, di fronte agli agenti, appariva in grave stato di sofferenza psicologica; difatti veniva trasferita al Policlinico per visite ed eventuali accertamenti. Approfondimenti della Questura sarebbero ancora in atto; al fine di accertare possibili violenze domestiche, tali da indurre la donna ad una simile reazione violenta nei confronti del marito.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO