Il modello del Centro Europeo ha emesso la sua previsione meteo per l’estate 2016: sarà una stagione particolarmente torrida, con temperature che potrebbero stabilizzarsi sui 40 gradi con picchi fino a 47°. Si parla anche di scarse precipitazioni a complicare l’infernale quadro meteorologico.

Con questa premessa possiamo solo immaginare quali conseguenze si potrebbero materializzare per coloro che soffrono in modo particolare il caldo; come anziani e bambini. Tale siccità potrebbe risultare particolarmente accentuata nel sud del Paese. Resta da capire quanto siano realistiche tali previsioni infernali.

Gli esperti del Centro puntualizzano in merito: “Naturalmente quando si parla di previsioni stagionali si guarda subito alla distanza temporale. D’altronde ci si chiede spesso: ‘Talvolta si sbaglia la previsione a due giorni, e si vuole indovinare quella a due/tre mesi?’. Ma quella che abbiamo proposto è solamente una tendenza, quindi non una certezza. E’ soltanto da considerare, non certo da ritenere oro colato”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO