I recenti fatti di cronaca giudiziaria, con risvolti politici accaduti a Messina, ma anche una avvenuta partecipazione (sebbene a titolo personale) di Elvira Amata, alla presentazione del libro di Totò Cuffaro, qualche giorno fa alla Camera di Commercio, hanno scosso la formazione “Sicilia Futura – PDR”, rappresentata dall’onorevole Beppe Picciolo, che ha tenuto a rimarcare la propria vicinanza al PD. Dunque, la consigliera Amata, ha deciso di rompere gli indugi abbandonando il PDR ed abbracciando il progetto di “Fratelli d’Italia”. Questo, il dettaglio delle sue motivazioni e dei fatti: “Il consigliere comunale di Messina Elvira Amata, dopo aver incontrato il Responsabile Nazionale dell’Organizzazione Francesco Lollobrigida, raccoglie l’invito di Giorgia Meloni ad aderire a Fratelli d’Italia”.

“Ad Elvira Amata riconosco qualità umane e politiche, per questo sono felice che abbia risposto alla nostra richiesta di partecipare attivamente alla vita del partito. Con noi potrà certamente dare quel contributo in più al sevizio della sua città e della Sicilia – dichiara la presidente di Fratelli d’Italia. Grande soddisfazione esprimono anche il coordinatore Regionale della Sicilia Orientale, Sandro Pappalardo – che ha chiesto alla Amata di far parte della Costituente Regionale del Partito conoscendone lo spirito di collaborazione e l’impegno politico profuso in questi anni – ed il portavoce provinciale Giuseppe Sottile, che saluta con entusiasmo l’adesione di un elemento di indiscusse qualità umane e politiche, nell’ottica della crescita del partito in provincia di Messina”.

“La mia decisione di lasciare il gruppo del PDR – Sicilia Futura e aderire a Fratelli d’Italia, nasce dal fatto che i miei ideali politici non si ritrovavano più nelle ultime scelte politiche dell’on. Picciolo che ringrazio e stimo. Adesso, però, ho scelto una strada diversa ma continuerò come ho sempre fatto a portare avanti le mie battaglie in favore della mia città sia in consiglio comunale sia su tutto il territorio messinese. Una grande sfida, sicuramente difficile, ma piena di nuovi stimoli. Dedicherò tutta me stessa, per portare avanti la “voce” di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia in Sicilia”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO