Sono arrivati nel pomeriggio di oggi, 349 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia. A bordo del pattugliatore inglese Niamh, che ormai da molto tempo solca il mare dello Stretto.

Alle 17, l’imbarcazione ha fatto approdo alla banchina del Molo Marconi, dove una collaudata macchina di accoglienza ed assistenza coordinata dalla Prefettura ha svolto le procedure necessarie.

I migranti, sono stati visitati tutti dall’Usmaff, dai medici dell’Asp e dalla Croce Rossa, questa ha provveduto a fare un primo screening sanitario. La Questura invece, ha attuato le operazioni di propria pertinenza, ovvero, l’identificazione e la foto segnalazione.

Alle Associazioni di volontariato presenti, è toccato il compito, di organizzare nel modo più sereno possibile, gli attimi vissuti dai profughi. Al termine, con i pullman, si è provveduto ad accompagnare i nuovi, arrivati, donne, uomini e bambini presso i Centri di prima accoglienza individuati.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO