Nelle scorse ore, i Carabinieri del Comando provinciale di Messina, hanno effettuato numerosi controlli del territorio. Lo Squadrone Eliportato “Cacciatori”, ha supportato gli appartenenti distaccati al Reparto di via Monsignor D’Arrigo a Messina.

Si è proceduto pertanto, ad una adeguata attività di controllo del territorio nell’area nebroidea, in modo particolare, nei comuni di Caronia, San Fratello e Cesarò. Al setaccio, sono stati passati, luoghi quali ad esempio casolari, comunque con un’azione integrata dall’attivazione di posti di blocco che hanno interessato le arterie stradali principali e secondarie, si è posta in essere un’operazione necessaria ed urgente dopo il recente attentato al presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci.

Oltre i Carabinieri delle Stazioni ricadenti nei territori posti sotto controllo, hanno coadiuvato i colleghi, coloro che sono applicati al Reparto Operativo ed allo Squadrone “Cacciatori” di Vibo Valentia, questo per la loro professionalità nella ricerca dei latitanti e nei controlli in zone impervie.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO