Ieri, durante normali servizi di verifiche sul territorio, una volante dei carabinieri della Stazione di Messina Gazzi ha arrestato Carmelo Carrolo. Trattasi di un pregiudicato messinese di 37 anni, sorpreso al di fuori della propria abitazione nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

L’uomo, che ad aprile di quest’anno era stato arrestato dai carabinieri per il reato di furto aggravato all’interno di un’auto privata, era attualmente ristretto agli arresti domiciliari, si trovava nei pressi dell’ospedale Policlinico incurante della misura cautelare a cui era sottoposto. L’evaso non aveva però fatto i conti con gli occhi attenti dei militari dell’Arma, ai quali non è sfuggita l’anomalia della sua presenza in quel luogo ed in quel momento.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto dai carabinieri e, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Messina Sud, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, che avrà luogo nella mattinata di sabato 28 maggio 2016, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO