E’ scattato alle prime ore di questa mattina l’ordine di carcerazione a carico del pregiudicato 63enne Antonino Romano. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria

L’uomo dovrà espiare la pena della reclusione di anni 18 e mesi 8, poiché responsabile del reato di omicidio in concorso, con l’aggravante del metodo o della modalità mafiosa, perpetrato ai danni di Antonino Stracuzzi.

La vittima fu uccisa nel tardo pomeriggio del 14 ottobre del 1992, a Villa Lina, davanti la chiesa di San Matteo, raggiunto da colpi di pistola calibro 357 Magnum e 7.65 parabellum, mentre era a bordo della sua automobile, una Fiat Croma grigia.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO