Contemporaneamente alla disputa del Torneo under 14 “Stagno D’Alcontres”, nella città dello Stretto, a Milano una rappresentativa del “Circolo del Tennis e Vela” di Messina, è stata impegnata nel mantenimento della serie A2. Il Ctv, è passato a Milano con il risultato di 4 a 0, dunque ha potuto conquistare una meritata salvezza nel campionato a squadre. La formazione cittadina del direttore tecnico Gino Visalli, dopo il pari dell’andata, era obbligata a vincere per non retrocedere. I messinesi, giunti carichi sui campi del Tc Ambrosiano, non hanno avuto neppure bisogno dei doppi per battere i milanesi.

La compagine del capoluogo meneghino, confermava la squadra dell’andata, mentre il team peloritano presentava Christian Famà come numero 4 (all’andata aveva giocato Germano Giacalone) che batteva nettamente Federico Arnalboldi 6-4 6-0, fresco di vittoria del torneo “Avvenire” sui campi del circolo lombardo. Antonio Famà, così come nel match casalingo di sette giorni fa, superava agevolmente Pirani e si andava sul 2-0 dopo i primi due singolari. La sorpresa di giornata era l’affermazione del numero uno siciliano che partiva sfavorito contro il forte Galovic ma, dopo aver perso il primo set, Romboli ritrovava il suo miglior tennis e riusciva a vincere gli altri due, sempre con il punteggio di 6-3.

Quasi contestualmente, Lorenzo Fucile piegava in tre set Roggero ed i peloritani potevano, quindi, festeggiare la salvezza. Era il presidente del Ctv, Antonio Barbera, a dare l’annuncio della vittoria alla fine della premiazione dello “Stagno d’Alcontres”, torneo giovanile under 14 di primo grado che si è concluso sui campi di viale della Libertà, riscuotendo applausi e ovazioni da parte del numeroso pubblico presente. “Congratulazioni e complimenti ai ragazzi, ha detto Barbera al direttore tecnico Gino Visalli ed al ds Salvi Contino”.

“Il risultato di Milano, ci consente di mantenere la categoria in una giornata di festa e di grande tennis, protagonista per una settimana sui campi in terra rossa di Messina ”. Molto soddisfatto, anche il maestro Gino Visalli: Obiettivo stagionale raggiunto, strameritato a mio parere. Dire che siamo contenti è riduttivo e non rende l’idea, siamo orgogliosi di quanto realizzato e felici per tutti quelli che ci hanno seguito e supportato con tanto affetto”. I punteggi, nel dettaglio: A. Famà b. Pirani 6-3 6-1. C. Famà b. Arnaboldi 6-4 6-0. Romboli b. Galovic 3-6 6-3 6-3. Fucile b. Roggero 3-6 6-1 6-3.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO