Nei giorni scorsi i Carabinieri di Santa Teresa di Riva hanno arrestato un cittadino rumeno per essersi reso protagonista dei seguenti reati: furto, lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma da taglio. Trattasi del 39enne Turcanu Mircea Suraj; già noto alle forze dell’Ordine e senza fissa dimora.

I militari dell’Arma, durante lo svolgimento di un attento servizio di perlustrazione del territorio al fine di prevenire ed eventualmente reprimere ogni tipo di reato, hanno notato il suddetto cittadino romeno uscire da un supermercato della cittadina jonica. L’atteggiamento sospetto dell’uomo ha portato i militari a voler approfondire il controllo.

Alla vista dei Carabinieri, il predetto ha tentato di allontanarsi ma è stato prontamente fermato e nel corso del controllo ha cominciato a proferire frasi ingiuriose e opposto resistenza alle operazioni. La perquisizione personale ha consentito di chiarire le ragioni di quell’atteggiamento. Addosso l’uomo aveva una bottiglia di liquore poco prima rubata nel supermercato ed un coltello.

Il romeno, già noto ai carabinieri per precedenti vicissitudini, è stato arrestato e trattenuto in camera di sicurezza in attesa della direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto ravvisando peraltro gli estremi del più grave reato di rapina, quindi ha imposto l’obbligo di firma, in attesa della celebrazione del processo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO