Due i personal trainer posti agli arresti domiciliari questa mattina ad opera degli agenti della Squadra Mobile. Gli “istruttori”, un 30enne di Rometta ed un 38enne messinese, insieme al proprietario 53enne di una palestra di Villafranca Tirrena, sono stati arrestati in seguito  alla prescrizione e commercializzazione di sostanze farmacologicamente attive.

Già precedentemente erano avvenuti degli arresti nelle varie palestre del territorio messinese, dato il massiccio abuso di sostanze non certificate, ma prescritte dai suddetti “personal trainer”, che pur di trarne profitto, vendevano sostanze che causavano acuti malesseri ai vari clienti.

Gli stessi erano stati intercettati lo scorso ottobre nell’ambito dell’operazione di Polizia denominata “Bratislava” con la quale gli investigatori della Squadra Mobile avevano bloccato un grosso giro di anabolizzanti.

Nel corso delle indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Messina e coordinate dalla procura della Repubblica di Messina, era emerso che in alcune palestre di Messina e Villafranca Tirrena, agli atleti venivano prescritti piani di allenamento e diete che venivano poi integrati con sostanze dopanti. Nella circostanza erano state sequestrate due palestre nelle quali le sostanze dopanti venivano abitualmente prescritte e commercializzate.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO