A Santa Teresa di Riva, vi è un concreto sguardo rivolto al futuro, per quel ciò riguarda il potenziamento dei servizi sanitari da erogare in favore degli utenti, che hanno necessità di terapie riabilitative. Così, Cateno De Luca, sindaco del centro jonico, scrive: “l’ Asp 5 – Azienda sanitaria provinciale – nella persona del direttore generale Gaetano Sirna, stamattina ha confermato la volontà di potenziare il centro dei servizi riabilitativi di Santa Teresa di Riva cofinanziando il progetto che sarà presentato a fine agosto, per il quale è prevista l’erogazione di contributi statali”.

“SIRNA distaccherà oltre 20 figure professionali, presso i locali dell’ex giudice di pace . Il progetto che stiamo predisponendo, riguarda:
-riqualificazione plesso ex giudice di pace circa € 1.800.000,00.
-realizzazione della piazza dell’integrazione sociale a San gaetano circa € 700.000,00.
-prolungamento strada moria massirenti e realizzazione, di uno spazio per il tempo libero in    favore dei diversamente abili circa € 400.000,00.
-riqualificazione della palestra bucalo, con adeguamento per attività sportive per i  diversamente abili circa € 700.000,00″.

“Il totale dei costi relativo a tali opere, corrisponde ad oltre 3,6 milioni di euro di progetti esecutivi. Tutti i servizi Socio assistenziali della riviera jonica, considerando anche il 118 saranno trasferiti nel nuovo plesso a bucalo gia’ destinato per gli uffici del giudice di pace”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO