Riunione blindata questa mattina, al Comune di Messina. Protagonisti dell’incontro, sono stati l’Ente datoriale rappresentato dal sindaco Renato Accorinti, dal suo vice, Gaetano Cacciola e dall’assessore Luca Eller Vainicher, accompagnati dal comandante della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi e dal ragioniere generale, Antonio Cama.

Dall’altro lato del tavolo di confronto, ad attendere risposte e soluzioni, le organizzazioni sindacali, la Fp Cgil rappresentata da Peppe Previti, la Fp Cisl da Saro Contestabile e la Uil, le cui istanze sono state portate avanti dal segretario aziendale della sezione Fpl, Emilio Di Stefano.

Oggetto della discussione, sono state le rivendicazioni economiche degli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, rimaste purtroppo inevase. Pertanto, allo stato attuale, è stata confermata una assemblea da parte dei Vigili Urbani a partire dalle ore 18 del 15, facendo divenire così abbastanza concreto il rischio che durante la Processione della Vara venga a mancare il presidio di Polizia Comunale.

In assenza di nuovi segnali da parte dell’Amministrazione Accorinti, solo un precetto della Prefettura sarebbe l’atto che garantirebbe il consueto servizio di vigilanza dei poliziotti municipali.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO