Il 14 Agosto i Carabinieri della stazione di San Marco D’Alunzio hanno arrestato per tentato omicidio un uomo di 60 anni, dopo una lite culminata con un taglio alla gola. Trattaso di Alfio Arcodia, un bracciante agricolo nato nel 1956, in seguito ad un diverbio scaturito per futili motivi riconducibili a “servitù di passaggio in terreno agricolo”, ha dapprima aggredito con calci e pugni un pensionato 76enne del luogo, e successivamente, armatosi di coltello, lo ha accoltellato alla vena giugulare.

L’aggressore dopo essersi disfatto dell’arma del delitto, si è dato ad una precipitosa fuga nelle campagne circostanti, rendendosi irreperibile. Dopo le immediate ricerche dei Carabinieri, attraverso l’ausilio delle stazioni limitrofe ed equipaggi del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, il fuggitivo è stato individuato e condotto al carcere di Gazzi, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

La vittima, dopo essere stata pugnalata alla gola, è stata trasportata e sottoposta ad un delicato intervento chirurgico all’ospedale di Sant’Agata di Militello, nel quale è stata dichiarata non in pericolo di vita.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO