Una bambina di cinque anni, che ieri pomeriggio è sfuggita per pochi attimi all’attenzione dei genitori, ha rischiato di essere rapita da un cittadino indiano. Tutti, si trovavano sulla riviera di Scoglitti, in provincia di Ragusa.

La famiglia di turisti stava ritornando dalla spiaggia, era in compagnia di alcuni amici quando al gruppo si è avvicinato un uomo che ha salutato amichevolmente i presenti, come fosse un loro conoscente di vecchia data.

All’improvviso, quest’uomo si è accostato alla piccola e furtivamente l’ha presa in braccio scappando via. I genitori lo hanno rincorso per diverse decine di metri riuscendo con difficoltà a sottrargli la bimba, mentre l’uomo è fuggito facendo perdere le proprie tracce: in aiuto della famiglia terrorizzata, per fortuna sono sopraggiunti anche altri bagnanti, accortisi di quanto stava accadendo, così come alcune pattuglie della locale Stazione carabinieri.

Sul posto i militari, hanno operato tracciando un parziale identikit del reo, immediate sono state avviate le indagini controllando tutta la frazione marittima. Dopo circa un’ora, i carabinieri hanno individuato e bloccato il responsabile: risalendo ad uno straniero di nazionalità indiana, di quarantatre anni con precedenti penali.

Condotto nella caserma di via Plebiscito e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per il reato di sequestro di persona aggravato, l’uomo è stato tratto in arresto presso la Casa Circondariale di Ragusa. Sulla vicenda, resta ora l’attenzione degli inquirenti che stanno proseguendo l’attività investigativa per meglio comprenderne la dinamica ma soprattutto il movente.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO