Cambiamo Messina dal Basso, il movimento che ha contribuito alla elezione del sindaco di Messina Renato Accorinti, in una nota fa delle riflessioni sull’evento “Il Sud che sogna, il Sud che alza la testa, esperienze e buone pratiche amministrative a confronto”, in programma il 19 agosto a Cinquefrondi (RC), sottolineando: “dalla riflessione apertasi con l’evento internazionale Movimenti in Comune, svoltosi a Messina lo scorso 23 luglio, è emerso come in Italia, ma anche in Europa, la frustrazione per l’esistente e la voglia di cambiamento si traducano non solo in un diffuso atteggiamento di distacco e di disincanto nei confronti della politica (in una parola sola, nell’antipolitica), ma anche nella nascita di movimenti popolari spontanei che, con la forza delle idee, sono in grado di raggiungere a volte inaspettati risultati elettorali”.

“L’esperienza di Cambiamo Messina dal Basso, dalle sue mosse iniziali ad oggi, rappresenta senz’altro un’anomalia politica a livello locale, ma non è un caso unico sul piano nazionale ed extranazionale. Per questo ci sembra più necessario che mai continuare a confrontarci con le esperienze simili alla nostra, particolarmente sul terreno delle criticità e dei punti di debolezza, con esse fare rete, nella prospettiva della sinergia e della ricerca condivisa di soluzioni ai problemi delle amministrazioni locali. Con questo spirito abbiamo accettato l’invito del movimento Rinascita per Cinquefrondi e parteciperemo, con la presenza di una nostra delegazione e l’intervento del portavoce Federico Alagna, all’evento-dibattito dal titolo Il Sud che sogna, il Sud che alza la testa, esperienze e buone pratiche amministrative a confronto, che si terrà a Cinquefrondi (RC) il 19 agosto alle ore 20.30″.

“Dopo l’introduzione di Danilo Loria, coordinatore di Rinascita per Cinquefrondi e del nostro Federico Alagna, interverranno: il sindaco di Riace Domenico Lucano, il sindaco di Messina Renato Accorinti, il sindaco di Cinquefrondi Michele Conia, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Ci farà particolarmente piacere esserci, perché in questo piccolo comune del reggino l’elezione a sindaco del giovane avvocato Michele Conia, avvenuta alle amministrative del 2015, ha segnato una rottura simbolica con il passato e il risorgere di nuove speranze nella lotta contro la ‘ndrangheta, volta alla difesa dei beni comuni”.

“L’appuntamento successivo, per Cambiamo Messina dal Basso sarà il Campus organizzato da European Alternatives che si terrà tra il 23 e il 26 agosto a Berlino. Qui saranno quattro le aree di interesse: Shifting narratives, nuove strategie di comunicazione transnazionale, Shifting institutions, promozione delle più recenti esperienze municipaliste,Shifting networks, creazione di reti per l’attivismo transnazionale; Shifting imaginations, promozione dell’artivismo, ovvero dell’arte come forma di protesta sociale e politica”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO