Da Palazzo dei Leoni, sede della Città Metropolitana, comunicano che è stato avviato l’iter per l’affidamento del servizio di trasporto per gli studenti disabili degli Istituti superiori, evidenziano: “Palazzo dei Leoni ha avviato l’iter per l’assegnazione del servizio dedicato agli studenti disabili delle scuole superiori, in ottemperanza alle attuali disposizioni di legge che limitano le proprie funzioni al solo trasporto dei ragazzi”.

“L’Ente ha bandito la gara per l’affidamento del servizio di trasporto, utilizzando fondi del proprio bilancio nonostante la grave situazione finanziaria ed in assenza di ulteriori specifici finanziamenti regionali”.

Nella nota inviata alle organizzazioni sindacali CGIL e CISL, in risposta alla richiesta formulata dalle stesse lo scorso 17 agosto, il sindaco metropolitano ribadisce che: “L’A.R.S. non ha votato l’abrogazione dell’articolo 10 della legge regionale n. 8/2016 ma, in Assemblea è stata proposta l’abrogazione il cui voto definitivo è stato rinviato a settembre”.

“Alla luce di quanto sopra, non si ha la certezza che il 13 settembre 2016 la manovra sia comunque approvata, pertanto allo stato, la Città Metropolitana non può assumere alcuna iniziativa non conforme alle attuali norme vigenti ed in assenza di copertura finanziaria”.

“La Città Metropolitana è da tempo impegnata, congiuntamente alle organizzazioni sindacali, nella delicatissima vertenza del trasporto ed assistenza agli studenti disabili, già nello scorso mese di luglio Palazzo dei Leoni si era fatto promotore della riunione congiunta delle Commissioni regionali competenti nella quale si auspicava l’intervento abrogativo dell’articolo 10 della legge regionale 8/2016 entro il 31 luglio”.

“La mancata cancellazione della norma, di fatto impedisce all’Ente di avviare il servizio di assistenza igienico-personale che, allo stato attuale, la legge riserva esclusivamente agli istituti scolastici”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO