Momento Caldo quello di Settembre, con la ripartenza delle iscrizioni universitarie, cui anche i giovani messinesi non fanno eccezione.

Cerchiamo di fornire una serie di risposte legate alla prassi di iscrizione, cui spesso sussistono dubbi di tipo burocratico che rendono il processo particolarmente più tedioso.

Al momento dell’iscrizione all’università, bisogna portare alla sede di questa alcuni documenti necessari all’iscrizione al corso di laurea scelto, o necessari all’iscrizione ai test di ingresso per accedere a una delle facoltà a numero chiuso. In alcuni casi, i test d’ingresso o le iscrizioni si aprono prima di poter avere in mano la pergamena del diploma che non può dunque essere allegata alla documentazione richiesta.

In questi casi, l’università permette di rilasciare un’autocertificazione del conseguimento del diploma, fino al momento in cui non veniate in possesso della pergamena. Questa autocertificazione va compilata, attraverso i moduli rilasciati dalla segreteria universitaria, o scaricabili da Internet sui siti dell’università da voi scelta.

Nell’autocertificazione vanno segnalati i vostri dati anagrafici, l’anno d’iscrizione alla scuola superiore e l’anno e la data del conseguimento del diploma, inoltre va segnato il voto con cui vi siete diplomati, necessario alla richiesta, in alcuni casi, della borsa di studio per merito, indetta dall’università. Una volta compilato il modulo in tutte le sue parti, questo va presentato in segreteria da voi in persona, mostrando all’addetto la vostra carta d’identità o un documento valido per l’identificazione (come il passaporto, o nel caso di stranieri residenti in Italia, il permesso di soggiorno).

Nel caso non sia possibile andare di persona alla segreteria dell’università il documento può essere inviato tramite posta raccomandata alla segreteria, o può essere consegnato da un vostro familiare tramite la compilazione di una delega. Alla delega o all’inoltro tramite posta raccomandata va allegato un documento d’identità in corso di validità.

Per rendere valida questa operazione vanno applicati sul documento compilato dei bolli, acquistabili presso il tabacchino. Per sapere l’importo dei bolli e ricevere altre informazioni sull’autocertificazione del diploma, potete andare sul sito autocertificazioni360, per controllare l’iter da seguire per l’autocertificazione del diploma di maturità.

L’autocertificazione, ha comunque un valore temporaneo e deve essere sostituita al più presto dalla pergamena del diploma, per rendere valida a tutti gli effetti la vostra iscrizione.

La pergamena del diploma verrà restituita dopo il conseguimento della laurea, o in caso di passaggio a un’altra università o di abbandono degli studi.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO