Nei giorni scorsi i Carabinieri di Messina hanno arrestato due individui, intercettati mentre trasportavano oltre mezzo chilo di eroina. Trattasi di due messinesi, già noti alle Forze dell’Ordine: il 39enne D.C. e il 21enne A.I.

I militari stavano effettuando dei controlli agli imbarcaderi di Viale della Libertà sui passeggeri provenienti da Villa San Giovanni, quando hanno notato la coppia che sbarcava con fare guardingo; il più giovane con uno zaino in spalla. Alla richiesta dei documenti di identità i due hanno mostrato un’anomala irrequietezza e così i militari hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale.

Nello zaino era stato occultato un unico involucro del peso di mezzo chilogrammo di eroina pura ed un coltellino sporco della stessa sostanza. I due fermati sono stati trovati in possesso anche di un biglietto ferroviario con la data odierna per la tratta Milano-Villa San Giovanni. L’operazione è maturata nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo effettuati dai Carabinieri alle aree portuali.

I due messinesi, con alle spalle precedenti specifici, sono stati arrestati e trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO