Controlli serrati sul territorio, da parte dei Carabinieri di Messina, per prevenire le famigerate “stragi del sabato sera”. Tali verifiche, per le quali sono state impiegate diverse pattuglie, hanno prodotto: 12 denunce, 2 segnalazioni per droga e 10 patenti ritirate.

I militari hanno dispiegato le forze lungo le vie litoranee della città e in diversi punti di aggregazione dei giovani, utilizzando diversi apparati “etilometro”, con l’intento incrementare il livello di percezione della sicurezza sulle principali arterie stradali, soprattutto per ciò che concerne l’abuso di alcool e droga.

I risultati non si sono fatti attendere: 6 soggetti denunciati perché sorpresi alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida (in una fascia di età compresa tra i 20 ed i 40 anni); 4 soggetti denunciati perché sorpresi alla guida dell’auto sotto l’effetto di sostanze stupefacenti con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida (in una fascia di età compresa tra i 20 ed i 40 anni); 2 persone denunciate (un 49enne ed un 19enne) per il reato di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio perché trovate in possesso di marijuana ed hashish; 2 soggetti segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti (tutti giovani di età compresa tra 20 e 40 anni) poiché sorpresi con modiche quantità di sostanza stupefacente (hashish e marijuana).

Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Nel corso del servizio sono state ritirate 10 patenti di guida. I controlli continueranno nelle prossime settimane.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO