Nelle ultime settimane le relazioni sindacali al Comune di Messina, fra la parte datoriale e quella rappresentativa dei lavoratori, si sono lese.

Le funzioni pubbliche di Cgil e CISL e il CSA, scrivono e fanno sapere: “venerdi 9 c.m. abbiamo rappresentato al sindaco Accorinti ed al vice sindaco Cacciola il deterioramento delle relazioni sindacali con la Delegazione Trattante di Parte Pubblica che e’ culminato con la nostra assenza, in segno di protesta, alla convocazione di giorno 7 ultimo scorso”.

“Un confronto propositivo ma anche determinato, che ha registrato la disponibilità del sindaco e del vice sindaco ad impegnarsi per far si che si possa riprendere una fattiva e leale collaborazione tra Delegazione Trattante di Parte Pubblica e CGIL- CISL e CSA”.

“Nell’incontro e’ stato anche ribadito che l’inasprimento delle relazioni sindacali, va sicuramente a svantaggio di tutti i lavoratori del Comune di Messina che a tutt’oggi non hanno ancora percepito il salario accessorio del 2015″.

“A tal proposito le scriventi OO..SS.. informano che i Revisori dei Conti del Comune di Messina hanno espresso parere favorevole al Conto Consuntivo 2015, pertanto non appena il Consiglio Comunale lo approverà potranno essere incassati tutti gli arretrati 2015 di salario accessorio ed arretrati delle progressioni orizzontali così come sostenuto dal Ragioniere Generale con nota n°189095 del 14.07.2016″.

“Con l’approvazione del Conto Consuntivo 2015 si chiuderà la penosa e deplorevole vicenda di false promesse e di accordi non mantenuti relativamente all’ormai famigerato acconto 2015 ( € 1500 e € 750)”.

“Restano aperte le questioni relative ai precari ed ai dipendenti stabilizzati, circa la ricontrattualizzazione e le relative non mantenute promesse di aumento ore, nonché quelle che interessano il Corpo della Polizia Municipale (buoni pasto, vestiario, ristrutturazione caserma, recupero fondo regionale ex art. 13 della L.R. 17/90)”.

La nota informativa sindacale congiunta, rivolta a tutti i dipendenti comunali, termina sottolineando: “se su queste irrisolte tematiche non dovessero arrivare risposte chiare nel più breve tempo possibile, le scriventi OO..SS.. attiveranno nelle opportune sedi forti iniziative di azione sindacale”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO