Gli appartenenti al Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Paternò, in provincia di Catania, sono pervenuti all’arresto di un 40enne del luogo, colto in flagranza di reato. Alla persona fermata, si è contestata la detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Ieri sera, i militari, a conclusione di un’articolata attività info investigativa, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo estendendola anche al garage di pertinenza dell’unità immobiliare dove sono stati rinvenuti, adagiati in alcuni teli, 19 kilogrammi di marijuana, ancora in fase di essiccazione.

L’ingente quantitativo di stupefacente lavorato ed immesso nel mercato dello spaccio etneo, avrebbe fruttato al quarantenne oltre 60 mila euro. L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’Arma, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO