Nei giorni scorsi i Carabinieri di Librizzi, coadiuvati dai Nas di Catania, hanno posto sotto sequestro un’azienda casearia dedita all’allevamento di caprini ed alla produzione di formaggi. Il sequestro è avvenuto dopo un controllo zootecnico mirato dei militari.

A seguito dell’accesso ispettivo, l’amministratore della suddetta azienda veniva deferito in stato di libertà, in quanto la predetta attività effettuava la produzione di prodotti caseari in violazione dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla normativa vigente.

In particolare, l’azienda operava priva di acqua potabile, indispensabile per ogni fase del processo di caseazione, conservando altresì i prodotti in ambiente insalubre, ove i formaggi sono stati ritrovati, in parte coperti da muffe, ragnatele ed in presenza di escrementi di ratti ed altri animali.

Il controllo, oltre che con il deferimento del titolare, si concludeva con il sequestro di 300 kg di latticini, per un valore di 3000 euro e dell’intera azienda per il valore di 100.000 euro.

Prosegue l’attività dell’Arma territoriale, supportata dai militari specializzati del NAS, al fine di vigilare sulla sicurezza alimentare, a tutela dei consumatori e di quelle aziende specializzate nel settore che operano in una cornice di legalità.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO