Italiani, popolo di viaggiatori, anche in aereo. Quello che però non tutti immaginano, è che tra le tipologie di bagagli da viaggio, una preferenza quasi netta spetta al bagaglio a mano.

Sono diverse le motivazioni che spingono sempre più soggetti a scegliere questa opzione di viaggio: alcuni lo fanno per evitare di rimanere vittima del tanto temuto “smarrimento bagagli”, altri per risparmiare la cifra richiesta per imbarcare la valigia, altri ancora per non attendere infiniti minuti al nastro una volta arrivati a destinazione. Alla luce di questo, il trolley da cabina è diventato uno dei migliori amici di molti viaggiatori, un amico al quale dedicare, però, molte attenzioni!

Dover comprimere tutto il necessario in un trolley, infatti, aumenta il peso dello stesso, che non di rado rischia di sforare i limiti di grandezza e di peso imposti dalla compagnia aerea di riferimento. Superare questo limite, come molti di voi sanno, vuol dire dover stivare il proprio bagaglio a mano, operazione che oltre a rappresentare un costo (a volte anche importante), vi renderà protagonisti, una volta giunti a destinazione, di estenuanti attese al nastro.

Alla luce di questo, è fondamentale conoscere i limiti di peso e grandezza da rispettare, valori che come accennato variano in base alla compagnia di riferimento. Queste informazioni devono essere tenute in considerazione anche nel momento in cui si sceglie il bagaglio a mano, dal momento che se viaggiate spesso con la stessa compagnia potete seguire le sue indicazioni per acquistare il vostro prossimo trolley.

Dopo queste doverose premesse, entriamo nel dettaglio e analizziamo i vincoli posti in termini di peso e misure, concentrandoci sulla spagnola Vueling.

La Vueling obbliga i propri passeggeri a portare a bordo un bagaglio di massimo 10 kg, che come confermato da walkitalycoast.it salgono a 14kg nel caso in cui il passeggero abbia acquistato la tariffa Excellence. A questo pezzo è poi possibile aggiungere anche un altro collo piccolo, come ad esempio un portadocumenti, una borsetta da donna o una fotocamera.

La politica seguita è in generale in linea con quella delle altre compagnie aeree. Anche RyanAir pone un limite di 10kg e consente di imbarcare anche un’altra borsa piccola, mentre Alitalia “abbassa” ad 8 i chilogrammi che possono essere trasportati ammettendo anch’essa una borsa; ancora più basso il limite di 5 kg imposto dalla Wow, mentre lo scettro di compagnia più “generosa” spetta senza dubbio alla British Airways con i suoi 23 kg trasportabili nel bagaglio a mano.

Passiamo dunque alle indicazioni sulle dimensioni del trolley, che di solito oscillano attorno ai 53 cm di media. Al pari della Air Lingus, la Vueling indica le misure di 50x40x20. Più ridotte le dimensioni riportate dalla Qatar Airways con i suoi 50x37x25, mentre ancora una volta il primato è appannaggio della British Airways.

Ma cosa succede se non si rispettano questi vincoli? La Vueling obbliga a stivare il trolley e richiede per l’operazione un costo supplementare in caso di dimensioni superiori a quelle indicate, politica seguita anche dagli altri maggiori vettori. Vi è poi un altro costo connesso al pagamento di eventuali chilogrammi in eccesso. La Vueling applica una “tassa” di 35 euro, la Ryanair 50, mentre la Lufthansa arriva fino a 100 euro per i voli di breve percorrenza

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO