Sabato 5 novembre, sara’ proiettato in anteprima nazionale il fim “La Voce negli occhi”, dedicato alla vita di Salvatore Crisafulli, da molti ricordato per essere stato il Terry Schiavo italiano. Per l’evento, e’ stata scelta la Sala Uci Cinemas di Catania.

Salvatore, e’ deceduto nel 2013, all’eta’ di 48 anni, dopo aver trascorso dieci anni completamente immobilizzato a letto. Gli era possibile comunicare, solo attraverso lo sguardo. L’opera audiovisiva, e’ interamente prodotta dai suoi familiari.

Un lavoro diretto da Rosario Neri, che ne ha curato la regia, ricostruendo il calvario di un uomo che, dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale, per i postumi dell’evento traumatico, viveva come impriogionato nel proprio corpo, nello stato descritto dalla definizione: “locked-in”.

Il protagonista di questi fatti reali pero’, dal suo letto, non si e’ perso d’animo portando avanti una battaglia per avere riconosciuto il diritto alle cure alternative e l’assistenza domiciliare, senza dimenticarsi di far emergere la dignita’ dei disabili.

Il fratello Pietro, e’ stato con lui autore del libro dal titolo: “Non può il diritto di morire diventare la nuova frontiera dei diritti umani”, da questo scritto trae ispirazione il film della durata di 160 minuti. Sempre insieme, hanno fondato l’Associazione Sicilia Risvegli onlus, impegnata per sostenere i familiari dei malati sofferenti di coma o affetti da gravi malattie neurodegenerative.

I medici, non avevano dato nessuna speranza, ritenevano infatti che si trovasse in uno stato di coma vegetativo. Per fortuna pero’ i suoi familiari, mamma Angela ed il fratello Pietro si resero conto che comprendeva quanto gli accadeva intorno.

Dopo aver ricevuto un sintetizzatore vocale, all’uomo fu possibile svelare la verita’: vedeva e sentiva tutto. Non si poteva di certo parlare di riflesso incondizionato, riferendosi alle sue lacrime, bensi definibili come segnali che usava per far capire di esserci. Quindi di li, inizio’ il suo impegno in favore dei malati gravi, combattendo l’eutanasia. Soleva dire: “la vita, e’ troppo preziosa per rinunciarvi”.

Nel cast del film, che andra’ in scena alle ore 20, vi sono anche personaggi autentici, come Pietro Crisafulli e il medico Enrico La Delfa, che interpretano se stessi. Tra gli attori Maria Maugeri, nel ruolo della tenacissima madre Angela, e Carmelo De Luca in quello di Salvatore.

Alle ore 10 invece, e’ prevista al Centro Commerciale Sicilia ove sono ubicate le Sale cinematografiche, una conferenza stampa per presentare l’iniziativa solidale, nata lo specifichiamo, con l’intento di raccogliere fondi per poter costruire il piu’ grande Centro risvegli dal coma della regione in provincia di Catania.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO