Il neoeletto presidente americano Donald Trump, ha avuto un colloquio telefonico con il suo omologo russo Vladimir Putin. Dal Cremlino, rendono noto che i due presidenti hanno parlato di lotta al terrirorismo internazionale e questione siriana.

Intanto l’attuale inquilino della Casa bianca, Barack Obama che per mesi prima delle elezioni che hanno determinato la vittoria del miliardario repubblicano, scacciava da se e da tutti questa ipotesi (divenuta realta’), sferza il suo staff richiedendo il massimo impegno e di non battere la fiacca nel periodo di transizione fra la fine del suo mandato e l’insediamento del successore.

Adesso Obama e’ in partenza (prevista nelle prossime ore), per compiere il suo ultimo viaggio tra Europa e Sud America. La missione insita in questa partenza, sara’ quella di portare un messaggio di serenita’ e sicurezza agli alleati dell’America, tentando spiegare la figura di Trump, la cui elezione ha suscitato tensione in diversi paesi.

L’America, come e’ emerso dall’incontro di qualche giorno fa tra Obama e lo sfidante di Hillary (che tra qualche mese siedera’ sulla poltrona piu’ ambita dei 51 stati a stelle e strisce), continuera’ ad essere impegnata in seno alla Nato.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO