La notte scorsa, sono state le protagoniste di un episodio sopra le righe (una rissa fra di loro), tutto e’ avvenuto tra due ragazze, l’una di 28 anni, l’altra di 25. In centro città, all’esterno di un noto ritrovo cittadino, le giovani hanno dato vita a questi fatti.

La ricostruzione dell’avvenimento, ad opera degli agenti delle Squadra Volanti della Questura di Messina, impegnati nel controllo del territorio, ha consentito di appurare, come vi sia stato uno scambio acceso di battute tra le due trasformatosi rapidamente in aggressione di una nei confronti dell’altra.

La vittima, sarebbe stata strattonata, ovvero afferrata dai capelli e spinta a terra. Le sarebbe poi, stato tirato con forza un orecchino provocandole una ferita al lobo giudicata successivamente guaribile in gg.7.

Motivo dell’aggressione, molto verosimilmente, sembrerebbe un ex e dei messaggi nei quali una parlava male dell’altra. La donna responsabile dell’incresciosa situazione è stata individuata dagli agenti ai quali ha inizialmente dichiarato di essere estranea ai fatti, di non conoscere la vittima e di essere intervenuta solo per separare quest’ultima da una terza persona.

E’ stata quindi denunciata, all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO