L’Assessorato alle Politiche Sociali, nell’ambito della “Settimana dell’Infanzia”, che si concluderà sabato 26 novembre, ha promosso tutta una serie di iniziative dedicate ai bambini. Lo scorso lunedì 21, invece, si è svolta la seconda giornata in piazza Unione Europea, con la partecipazione di una moltitudine di bambini e ragazzi, che hanno celebrato, ancora una volta, i diritti fondamentali che devono essere loro riconosciuti e garantiti. La “Festa del Protagonismo”, è stata animata, dai centri socio educativi comunali (i vecchi Cag) e dalle numerose associazioni che hanno dato vita a giochi tradizionali ed attività sportive (scacchi, judo-karate, sport disabili, tennis tavolo, mini volley).

Accompagnati dalle loro famiglie, bambini e ragazzi di tutta la città, tutti insieme con straordinaria partecipazione, unendosi, hanno dato senso al loro vero “Protagonismo”. Oltre gli operatori ed i ragazzi coinvolti dai centri educativi, anche i semplici cittadini si sono voluti unire con entusiasmo nelle esibizioni di piazza. Particolarmente significativa è stata la presenza di minori stranieri non accompagnati, che hanno partecipato attivamente con esibizioni estemporanee, dando un forte segnale della loro identità culturale, compattamente ai canti ed alle danze eseguite dalle comunità filippina e srilankese. Ciò, ha rafforzato il concetto di uguaglianza nella rivendicazione dei diritti, che non hanno né colore né nazionalità, ma sono e devono essere universali.

Per l’occasione ai piedi della scalinata esterna di Palazzo Zanca, era presente il Bibliobus, attorno al quale hanno operato i tanti laboratori creativi, manuali, di fiabe, lettura e filosofia, attuando il progetto “Nati per leggere”, mentre nello spazio infanzia, venivano fornite informazioni sull’allattamento al seno e sulle manovre mediche di deostruzione. Contemporaneamente, nella zona prospiciente la sede municipale, l’istituto Antonello ha offerto una merenda speciale con assaggi della tradizione locale. La festa continuerà domani, giovedì 24, nella sala Laudamo, dalle ore 16 alle 19, con la lettura delle storie di Giufà, testi di Maria Pia Rizzo e musica di Giacomo Farina. L’evento comprende tre spettacoli, alle ore 16, 17 e 18, a cui sarà possibile partecipare, prenotando all’indirizzo mail rosaria.tornesi@comune.messina.it. Tra uno spettacolo e l’altro, nello spazio antistante la sala Laudamo, i Clown Vip e l’associazione Miradas intratterranno i ragazzi, mentre la Scuola Antonello offrirà una merenda. Saranno presenti anche gli Scout, che illustreranno le loro attività e collaboreranno per la sicurezza della manifestazione.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO