La notte (fra sabato e domenica) appena trascorsa per i carabinieri, e’ stata importante, per quel che concerne il controllo del territorio, sia ai fini preventivi che in ogni altro aspetto riguardante l’azione relativa ai reati avvenuti e nei quali sono intervenuti i militari.

Una giovane coppia di fidanzati messinesi, se l’e’ vista davvero brutta. Stando al loro racconto, reso alle Forze dell’Ordine, sono stati derubati mentre si trovavano in auto in via Don Blasco. Trascorsa da poco la mezzanotte, i ragazzi, sono stati avvicinati da due cittadini senegalesi.

Gli stranieri, con forza, dopo aver aperto uno degli sportelli della vettura, prima hanno aggredito l’uomo, successivamente rivolgendo le attenzioni anche alla donna hanno chiesto ad entrambi, la consegna dei loro valori, ovvero pochi euro in contanti.

Subito dopo i fatti, le vittime, malgrado il loro stato di choc per quanto subito, immediatamente riavutisi hanno contattato il 112. Gli appartenenti alla Benemerita, intervenuti attraverso il personale del Nucleo Radiomobile non ci hanno messo molto per rintracciare gli autori della rapina, trovati poco lontano dai luoghi teatro dei fatti.

I due senegalesi, entrambi, diciottenni e senza precedenti penali, sono stati tratti in arresto, a loro carico adesso la contestazione del reato di rapina in concorso. Gli eventi, hanno dato origine anche ai dovuti controlli sanitari, culminati con una prognosi di quattro giorni per il ragazzo rapinato.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO