Nelle scorse ore, sono stati tratti in salvo 473 migranti, dopo una ennesima traversata della speranza, si sono dovuti arrendere agli eventi, cosi come spesso accade arrivati nel Mediterraneo Centrale hanno avuto bisogno di aiuto.

In 5 distinte attivita’ di soccorso, sotto l’egida della Centrale Operativa della Guardia Costiera di stanza a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e’ stata portata avanti tutta l’azione delle predette Istituzioni.

Nel corso di tutto cio’ che e’ stato posto in essere, nelle fasi dell’assistenza, si e’ anche dovuto recuperare un corpo privo di vita. Gli stranieri che viaggiavano a bordo di 4 gommoni ed una barca di piccolissime dimensioni, sono stati sono dalle Navi Diciotti e Gregoretti della Guardia Costiera, coadiuvate dai mezzi navali: Cigala Fulgosi della Marina Militare italiana che collabora al progetto previsto dal piano Mare Sicuro. In aiuto, anche un mercantile ptesente in zona.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO