Saro Visicaro, il leader di tante battaglie civili, laiche e radicali, che a Messina rappresenta il Partito di via di Torre Argentina a Roma (che ebbe in Marco Pannella il suo storico fondatore), sul proprio profilo facebook scrive: “leggo alcuni commenti riguardanti l’intervento di Giachetti all’assemblea del Partito democratico”.

“Alcuni, sembrano sconvolti da due cose in particolare: la parola culo e il riferimento alla proposta di legge, sulla legalizzazione della cannabis. I commenti di costoro, secondo il mio pensiero umile, dimostrano che a Messina non trova spazio una elite che esprima laicità, solidarietà, cultura liberale”.

Conclude, Visicaro: “quello che emerge e che conviveva (convive) benissimo con l’elite di potere e di finanza che esprimeva Genovese, continua (continuerà?) a soffocare la crescita e il cambiamento del PD”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO