La Tenenza (di stanza a Reggio Calabria) della Guardia Finanza, nell’adempimento dei propri doveri d’ufficio, relativi ad una operazione di controllo del territorio ha effettuato un arresto. A cadere fra le maglie della giustizia, è stato un 38enne del luogo, che i finanzieri hanno bloccato, con l’accusa di detenzione illegale di armi.

E’ stato appurato, che l’uomo nascondeva in un garage nella propria disponibilità e nell’annesso giardino un arsenale di armi e munizioni, dalla non eccessiva quantità.

Nell’insieme sono state rinvenute: tre pistole, due delle quali clandestine, un fucile a canne mozze e sette caricatori accompagnati dalle relative munizioni. L’azione degli uomini in divisa non si è comunque conclusa, infatti, sono in corso accertamenti volti a verificare la provenienza delle armi e il loro eventuale utilizzo in azioni criminali.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO