Palazzo dei Leoni, Sede della Città Metropolitana di Messina, comunica che: “sono operativi, i mezzi spazzaneve e spargisale in vista dell’allerta meteo, con la previsione di rovesci a carattere nevoso. Diciotto le unità meccaniche, che saranno disponibili sulle strade provinciali. L’Ente, a seguito dell’avviso di allerta meteo-idrogeologico previsto per oggi 5 gennaio, diramato ieri dalla Protezione Civile della Regione Siciliana, ha disposto la piena operatività di tutte le squadre di pronto intervento, del corpo di Polizia Metropolitana e di tutti i mezzi spazzaneve e spargisale a disposizione”.

Dagli Uffici della ex Provincia, continuano: “si tratta di diciotto automezzi, che sono dislocati lungo le strade provinciali a rischio e che interverranno qualora le precipitazioni nevose e la presenza di formazioni di ghiaccio dovessero mettere a rischio la percorribilità viaria tra i vari comuni, soprattutto tra quelli situati sui rilievi montuosi del territorio. Già nella giornata di ieri, sono stati effettuati interventi sulla strada provinciale che collega Caronia a Capizzi, mentre allo stato attuale è costante il monitoraggio delle condizioni della viabilità sull’intero territorio della provincia”.

“La task force impiegata, è composta da uno Scam provvisto di vomero e spargisale, cinque Rolba 400 S turbofresa, due Iveco 110 provvisti di vomero e spargisale, un Isuzu D Max provvisto di vomero e spargisale, un Unimog dotato di vomero e spargisale, un Magirus 4×4 dotato di vomero e spargisale, un bobcat ed un pala fiore utilizzati per il carico del sale sui mezzi spargisale, tre Land Rover ed una Panda 4×4 a supporto dei vari automezzi in dotazione”.

“Sulla strada provinciale Galati Mamertino-Longi è stata inviata la pala gommata Komatsu WA 80-7 provvista di lama spazzaneve che, in base alle esigenze d’intervento, potrà essere utilizzata come mezzo speciale. Gli automezzi entreranno in funzione, in concomitanza delle precipitazioni nevose, nei Comuni di: “Cesarò, San Teodoro, Montalbano Elicona, San Piero Patti, Ucria, Raccuja, Caronia, Capizi, Tortorici, Galati Mamertino, Longi e nelle ulteriori zone che presenteranno particolari criticità”.

“L’Istituzione, ha già proceduto allo stoccaggio del sale antighiaccio nei depositi dislocati a San Teodoro, Caronia, Montalbano Elicona e Tortorici. Palazzo dei Leoni ricorda, che nelle strade interessate da nevicate vige l’ordinanza n° 43 del 28 novembre 2013 prescrittiva dell’obbligatorietà della dotazione, a bordo degli autoveicoli di ogni genere, di catene da neve o pneumatici invernali e che tale disposizione ha vigore dal 30 novembre al 15 aprile dell’anno successivo”.

“In particolare, si evidenzia che sulla strada provinciale 50 bis di Dinnammare, ricompresa nella predetta ordinanza, gli operatori stradali e gli ufficiali della Polizia Metropolitana sono impegnati nell’intervento e nella repressione dei numerosi automobilisti in difficoltà a causa del mancato rispetto dell’ordinanza di divieto di transito qualora non forniti delle necessarie attrezzature antineve”.

In conclusione, la nota pone in evidenza: “se le condizioni atmosferiche dovessero creare situazioni di pericolo, la Città Metropolitana emetterà un’ordinanza di interdizione totale al transito sulla strada provinciale 50 bis di Dinnammare per la possibile formazione di ghiaccio, con l’eccezione dei mezzi militari e degli addetti alla manutenzione degli impianti di comunicazione purchè muniti delle idonee dotazioni. Ai trasgressori, saranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO