L’Associazione Nazione Rom (ANR) nell’ambito delle proprie attività, ha convocato un incontro pubblico, in relaione allo stesso, è stato notificato un invito formale a: Virginia Raggi, sindaco di Roma, all’assessore Laura Baldassarre ed al direttore Unar, Francesco Spano, della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La riunione, su: “Rom, Sinti, Caminanti e Tavolo di Inclusione a Roma Capitale – rispettare governance ed Accordi Eu”, nasce all’indomani della deliberazione n. 117 della Giunta Capitolina. Il 16 dicembre 2016, al Campidoglio, è stato istituito il tavolo cittadino di inclusione di Rom, Sinti e Caminanti (RSC), un organismo di carattere consultivo che esclude gli stessi soggetti RSC. Lo scorso 30 dicembre 2016, Marcello Zuinisi legale rappresentante della ANR, ha depositato una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma, direttamente nelle mani del procuratore Capo, dottor Giuseppe Pignatone.

Nel corpo dell’esposto, nei confronti degli amministratori pubblici, si ipotizzano, tali reati penali: violazione della strategia nazionale e degli accordi strutturali europei. Le contestazioni, connesse agli eventuali reati sono rese ancor più gravi dal voler utilizzare i Fondi Strutturali Europei stanziati dalla Commissione Europea.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO